Incontri Toscani

 

Nei giorni scorsi, la nostra associazione é stata ospite della calda accoglienza Toscana.

 

Nella prima parte del nostro viaggio,

ci siamo recati nella stupenda città di Siena,

dove i mattoncini dei peculiari edifici e le suggestive atmosfere medioevali, hanno fatto da cornice all’incontro e allo scambio promossi dall’associazione “Unisi alumni”,

dell’Università degli studi di Siena, con la collaborazione dell’ufficio di placement, in occasione del “carrier day”.


L’evento, finalizzato alla cooperazione ed alla crescita dello studente, ha mostrato la straordinaria importanza dell’avere un mentore, presentando una sinossi di professionisti dei vari settori che si sono proposti di fornire un valido contributo alle nuove generazioni.

Nello sviluppo di una professione, cosí come nella vita,

l’esperienza di gruppo e la gioia di apprendere da chi ha già incontrato e superato le medesime difficoltà,

é un’occasione unica per un salto di qualità, nella formazione di professionisti validi e dalla corroborata esperienza,

capaci di affrontare a spalle larghe il futuro che li attende.

 

Noi di Laecheln, in linea con gli argomenti trattati, abbiamo voluto lasciare un messaggio che potesse essere di ispirazione a chi si sentisse solo e incapace di reagire:

” perseverante e credeteci sempre con passione e, nel caso cadeste,

non vi arrendete,

verrà sempre data una mano a chi ci crede fino in fondo,

per rialzarsi e proseguire, imparando dai propri sbagli.
Non siete soli”.

La seconda ed ultima parte del nostro viaggio ha avuto sede nello storico capoluogo , Firenze.


Una città cosí ricca di storia e cultura non poteva, certo, offrirci un benvenuto da meno.


Nel cuore fieristico della città, la rinascimentale ‘Fortezza da Basso”

si é svolta la terza edizione della “Fiera didacta”, quest’ anno dedicata al genio di Leonardo da Vinci.

 

                                          

 

Le associazioni INDIRE ed Erasmus +,

in sinergia con il MIUR ed enti e istituzioni locali,

hanno dedicato questi giorni alle tematiche della scuola e della formazione.

Nella fattispecie, di nostro diretto interesse é stato lo spazio dedicato all’esperienza di formazione all’estero,

organizzata da Erasmus, che ogni anno raccoglie sempre piú consensi e studenti e l’esperienza maturata e trasmessa dai Role model, persone diverse ed eterogenee che hanno fatto delle difficoltà e dei casi della vita, un modo di andare avanti, nel flusso degli eventi.


L’ attiva testimonianza della nostra presidentessa, Alessia De Filippo,

ha dimostrato che c’é sempre speranza nella vita e che, col sorriso, passano anche i momenti piú bui.

L’ impegno dei Role Model nel promuovere la lotta al pregiudizio, agli stereotipi e alle convenzioni grette imposte dalla società, non solo incontra il piú totale appoggio della nostra associazione, ma si configura come un monito e un insegnamento a fare meglio.

 

Possiamo cambiare le cose, se lo vogliamo, i nostri piú grandi nemici,

siamo proprio noi stessi ed unendoci in un cerchio di impegno reciproco, possiamo davvero fare la differenza.

Lascia un commento